Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra PRIVACY POLICY. Cliccando sul bottone OK accetti i cookies da questo sito.

Trucco Sposa

La scelta del trucco da sposa è solo vostra: "deve" rispecchiare il vostro gusto e il vostro stile.
Diffidate, quindi, del passaparola: ciò che piace alle vostre amiche può non piacere a voi.

"L'idea che si ha di un trucco da cerimonia è molto soggettiva - non è solo un fatto di esigenze, come si può immaginare, ma anche di sogni e aspettative".

Kara Estetica e pronta a consigliarvi la migliore soluzione in merito, soluzione che possa far si che questo importantissimo giorno, resti indimenticabile per sempre.

Trucco sposa: come deve essere?
A lunga tenuta, per resistere tutto il giorno e fotogenico:
Deve renderti bella non solo dal vivo ma anche in foto, senza però trasformarti troppo, altrimenti rivedendosi nell’album del matrimonio, rischierà di non riconoscersi.

Ecco alucni punti fondamentali consigliati da Kara Estetica:

  • Trucco occhi: importantissimo per la sposa.
    Quanto a truccare gli occhi, meglio abbandonare la tentazione degli effetti speciali.
    Il trucco da sposa classico (il più gettonato) utilizza colori sereni e “innocenti”, come i pesca, i rosa pallidi, i beige dorati.
    Certo, se ci si sposa in nero o in rosso, serve un maquillage ad hoc.
    Ma tradizionalmente il make up deve sembrare il più nudo possibile.
    Il che non esclude i trend: oggi sono molto glamour i toni malva, rosa antico, grigio perla. Hanno un tocco rétro e donano a tutte, anche alla tipica “mora” (purché non  abbronzata).
    Da evitare invece i colori cupi e drammatici, effetto smoky.
  • Attenzione anche se light, il trucco degli occhi deve essere strutturato: altrimenti nelle foto la sposa sembrerà struccata.
    Certi punti, come le sopracciglia, vanno definiti bene.
    Riga suli occhi: sì o no? Un tratto di matita nera (o eyeliner) si può mettere, per dare profondità, ma deve essere molto sottile: no agli effetti grafici.
    Il mascara naturalmente è waterproof (a prova di lacrimuccia) e sulle ciglia inferiori è meglio metterne poco o niente.
    Per gli ombretti sfumature fredde se si è brune, calde se si è bionde nordiche.
    Il consiglio? Valorizzare di più gli occhi o le labbra, a scelta.
    Se però la cerimonia è di sera, va bene accentuare (leggermente) entrambi.
  • Make up sposa. E le labbra?
    Devono essere in armonia con il resto del trucco.
    Volendo si possono caricare un po’ di più (mossa vincente per chi, vestita in total white, si vede un po’ una sposa pallidina), ma restando comunque negli stessi toni, senza eccedere mai con il colore. Salvo eccezioni.
    Ci sono spose eccentriche che vogliono rossetto rosso e smalto dello stesso rosso rubino del bouquet di rose.
    Tutto il resto del trucco deve essere in nuance morbide e delicate.
  • Rossetto: i sì e i no per la sposa.
    Sì al rossetto satinato. No ai perlati e agli opachi, un errore di trucco che le spose commettono molto spesso ma che invece spegnono le labbra.
  • Meglio il gloss?
    Piuttosto che un gloss iper glossy preferire un lucidalabbra discreto e molto naturale, lasciando perdere le texture ultralucide e paillettate.
    Sulle labbra della sposa i gloss effetto vinile risultano un po’ troppo sexy.
    Per un risultato perfetto, prima di stendere il rossetto, applicare un primer specifico e tracciare il contorno con una matita labbra ton sur ton.
  • Ritocchi dell'ultimo minuto durante il giorno del matrimonio.
    Cosa tenere a portata di mano della sposa?
    Tra baci, lacrime ed emozioni, nel corso della giornata ci sarà ugualmente bisogno di ritocchi.
    La sposa non porta la borsetta: il consiglio è affidare rossetto, matita labbra e cipria a un’amica, così potrà averli sempre a portata di mano.
    Quanto agli occhi, non vanno più ritoccati.